La cooperativa

coop
LE ORIGINI
La cooperativa sociale “Il Cammino” viene costituita nel 1987, quando, a seguito del passaggio della gestione dei servizi sociali fra Pubblico e Privato, prendono vita le prime esperienze pionieristiche di cooperazione di solidarietà. E’ una riorganizzazione epocale che valorizza quelle forme di associazionismo che incarnano il grande passo, coniugando i propri valori motivazionali con quelli altrettanto validi di una gestione economica basata sulla democrazia e sulla partecipazione.
Il Cammino prende vita in questo contesto, grazie alla sezione Anffas di Forlì, un gruppo di famiglie con figli disabili, desiderose di servizi, ambienti ed opportunità di crescita per i propri congiunti migliori rispetto a quanto fino ad allora veniva loro offerto.

LA COOPERATIVA OGGI
La cooperativa da allora ad oggi non ha mai perso di vista le motivazioni che stanno alla base del proprio agire: ha posto, quale pilastro basilare della propria attività, la partecipazione, l’integrazione e il dialogo fra le persone, tanto anche oggi la base sociale è composta da soci lavoratori (operatori ed educatori), soci fruitori (famigliari) e soci volontari, una sinergia vincente per raggiungere obiettivi sempre costanti, ovvero la centralità della persona umana e la sua promozione.
L’attività specifica della cooperativa, in convenzione con gli Enti Pubblici preposti, è rivolta verso persone con disabilità medio-grave di diversa natura: per ognuno di loro viene elaborato un progetto personalizzato (sia nel caso si tratti di un’accoglienza diurna che per una residenziale) con precise finalità funzionali al benessere e alla crescita di ognuno in un contesto di vera accoglienza e disponibilità umana. Per concorrere a tali obiettivi nella cooperativa operano diverse figure con professionalità in ambito pedagogico, psicologico e relazionale: la qualità e la validità dei servizi erogati sono, inoltre, garantiti dalla certificazione del Sistema di Qualità che Il Cammino ha ottenuto fin dal 2000.